I cookies sono utilizzati sul nostro sito, per migliorare l'esperienza dell'utente e la qualità del sito. Per maggiori informazioni sui cookies e per modificare le tue preferenze vai alla sezione.

Get Adobe Flash player

Performance della Membrana e Qualità della Terapia Dialitica

Convegno Performance della Membrana e Qualità della Terapia Dialitica

 

Primo Annuncio

Convegno Performance della Membrana e Qualità della Terapia Dialitica

Hotel Villa Maria, Francavilla al Mare (CH)

16 Novembre 2017  

  

Sede del Corso

 

Hotel Villa Maria

Contrada Pretaro snc, 66023 Francavilla al Mare (CH)

Tel. 039 085 450 051     home page: http://www.hvillamaria.it

 

 

 

Segreteria Scientifica

Prof. Mario Bonomini
Clinica Nefrologica dell' Università
Ospedale SS.Annunziata
Tel.0871 540120
E-mail: m.bonomini@nephro.unich.it

 

 DownloadBot Dow IscOnLine

Bot Up-MappaCong

 

 

Segreteria Organizzativa

 

Riviera Congressi 

Via Flaminia 134N – 47923 Rimini

Tel. 0541 1830493  -  Fax. 0541 1795045

E-mail: info@rivieracongressi.com   cvizzini@rivieracongressi.com

Logo-Riviera-Piccolowww.rivieracongressi.com
 

 

 

RAZIONALE SCIENTIFICO

L’emodialisi rappresenta la modalità più comunemente impiegata nel trattamento della malattia renale cronica terminale. Il principale fattore determinante successo e qualità della terapia sostitutiva è rappresentato dalla membrana artificiale presente negli emodializzatori. Le membrane sono sottili barriere in grado di rimuovere acqua e soluti al fine di permettere un adeguato controllo chimico-biofisico, consentendo la sopravvivenza del paziente ed un miglioramento della sua qualità di vita.

Durante la procedura dialitica extracorporea, i meccanismi in grado di rimuovere dal circolo le tossine ritenute ed i fluidi in eccesso includono diffusione, convezione e adsorbimento. Occorre ricordare che la rimozione intradialitica dei soluti, qualunque ne sia il meccanismo alla base, non è specifica, per cui per ogni singolo biomateriale si potranno avere favorevoli effetti previsti/attesi ma anche rimozione non intenzionale di sostanze utili all’organismo. Inoltre, l’adsorbimento di proteine plasmatiche sulla superficie di una membrana, susseguente al contatto con il sangue durante la seduta di dialisi, è di critica importanza per la biocompatibilità dei materiali.

Nel corso degli ultimi anni sono state realizzate nuove membrane per emodialisi, nell’intento di realizzare una più ampia e selettiva rimozione di sostanze tossiche, unitamente a un minore grado di reazioni sangue/membrana e quindi una migliore biocompatibilità. Nel corso dell’incontro verranno analizzati i più recenti dati della letteratura sulle nuove membrane per emodialisi, analizzandone in particolare i potenziali vantaggi rispetto alle membrane convenzionali attualmente in uso e i pazienti che potrebbero maggiormente beneficiarne.

 

PROGRAMMA SCIENTIFICO

14:30 Apertura Segreteria / Registrazione dei partecipantii
15:30 Presentazione e introduzione del Convegno
          Prof. Mario Bonomini (Chieti)
15:45 Etilene-Vinil-Alcol e Membrana legante Alfa-Tocoferolo
          Prof. Giuseppe Grandaliano (Foggia)
16:15 Triacetato di Cellulosa
           Prof. Andrea Urbani (Roma)
16:45 Polimetilmetacrilato
          Prof. Giovanni Battista Pertosa (Bari)
17:15 Discussione con il pubblico
18:30 Conclusione del Convegno
18:45 Compilazione del questionario ECM

 

ACCREDITAMENTO ECM

    Il Convegno verrà accreditato per n. 50 partecipanti:

    MEDICO CHIRURGO , discipline di:

    Nefrologia
    Medicina Interna
    Medicina Generale (MMG)
    Urologia.

     

MODALITA' DI ISCRIZIONE

L’adesione al Convegno è gratuita, ma soggetta alla pre-iscrizione, include la partecipazione a tutte le sessioni scientifiche, badge, kit congressuale, attestato di partecipazione, attestato ECM se conseguito.

 

PROVIDER

Fondazione ISAL ID 988
istitutoisal.rimini@fondazioneisal.it
Provider ID n. 988
Tel.0541 725166 - e-mail:istitutoisal.rimini@fondazioneisal.it

 

DOWNLOAD


Ricerca...

Login Form