Iperparatiroidismo Uremico: Chi Trattiamo come lo trattiamo. Affinità e divergenze nei vari Centri Dialisi in Abruzzo 25/02/2021

EXPERT MEETING SHPT

Iperparatiroidismo Uremico: Chi trattiamo come lo trattiamo. Affinità e divergenze nei vari Centri Dialisi in Abruzzo.

SEGRETERIA SCIENTIFICA

Prof. Mario Bonomini

Clinica Nefrologica dell’Università

Ospedale S.S. Annunziata – CHIETI

E-mail: m.bonomini@nephro.unich.it

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

Riviera Congressi

Via Flaminia, 134/N – 47923 Rimini
Tel. 0541 1830493 – Fax. 0541 1795045

E-mail: info@rivieracongressi.com
www.rivieracongressi.com

Razionale Scientifico

L’iperparatiroidismo secondario rappresenta una complicanza di frequente riscontro nel paziente in trattamento emodialitico ed è caratterizzato da una complessa e multifattoriale fisiopatologia e da importanti e significative manifestazioni cliniche principalmente a carico dell’apparato scheletrico e di quello cardiovascolare. Le alterazioni biochimiche tipiche dell’iperparatiroidismo secondario sono associate ad anomalie istologiche a carico dell’osso, ad un aumentato rischio di fratture, a calcificazioni vascolari e ad una aumentata morbilità e mortalità.

 

Le attuali strategie terapeutiche fanno seguito ad un recente update delle linee guida KDIGO, orientato soprattutto al tipo di trattamento utile e vantaggioso al fine di raggiungere e mantenere adeguati livelli target di calcio, fosforo e PTH. In particolare viene suggerito: un corretto approccio nutrizionale mirato ad un adeguato controllo della fosforemia, un limitato uso dei chelanti del fosforo a base di calcio,  di evitare l’ipercalcemia, di  personalizzare il contenuto calcico nel bagno dialisi con concentrazioni tra 1.25 ed 1.5 mmol/l, di supplementare la vitamina D nativa in pazienti con bassi livelli circolanti di 25(OH)D,  di valutare in modo seriato nel tempo i livelli di calcemia, fosforemia  e PTH, di mantenere valori di PTH compresi tra le 2-9 volte il valore superiore del range di normalità, di ridurre i valori di PTH con l’utilizzo di calciomimetici, calcitriolo o analoghi della vitamina D in monoterapia o in combinazione senza indicare quale sia il trattamento di prima scelta. Di rilievo poi, la disponibilità di un nuovo calciomimetico endovena che, grazie ad un favorevole profilo di farmacocinetica e farmacodinamica, consente di ottenere livelli di PTH più adeguati, di migliorare la compliance terapeutica del paziente, di ridurre la quantità di farmaci da assumere a domicilio, di semplificare lo schema generale della terapia.

 

Obiettivi

Verificare l’approccio alla patologia in Regione, attraverso il confronto dei dati clinici e di laboratorio e focalizzando opportunamente le diverse esperienze dei singoli Centri Dialisi, le problematiche insorte, i risultati ottenuti, le terapie farmacologiche in uso, il razionale di trattamento, i protocolli adottati, il gradimento dei pazienti, le eventuali difficoltà incontrate. Uno scambio di idee, di risultati, uno sguardo d’insieme di quella che è la pratica clinica quotidiana nella gestione dell’iperparatiroidismo, una testimonianza proficua ed attendibile di real life.

Modalità di Accesso al Webinar
14:30 - 15:00

14:30 Modalità di Accesso al Webinar

15:00Apertura lavori

EXPERT MEETING
15:00 - 17:30

15:00Introduzione e presentazione degli obiettivi del progetto
Mario Bonomini

15:10 Iperparatiroidismo Uremico: linee guida e nuove prospettive terapeutiche - Intervengono gli Esperti Amoroso Luigi, Brigante Maurizio, Campanella Mario, Cerasoli Paolo, D'Angelo Benito, Di Liberato Lorenzo, De Nino Annaluisa, Di Loreto Ermanno, Tunno Marilena, Malandra Rosella, Stacchiotti Lorella, Maccarone Margherita, Perilli Lucia

16:00 Calciomimetici approccio in Regione e raccolta feedback su esperienze di trattamento - Intervengono gli Esperti Amoroso Luigi, Brigante Maurizio, Campanella Mario, Cerasoli Paolo, D'Angelo Benito, Di Liberato Lorenzo, De Nino Annaluisa, Di Loreto Ermanno, Tunno Marilena, Malandra Rosella, Stacchiotti Lorella, Maccarone Margherita, Perilli Lucia

17:00 Take Home Message - Intervengono gli Esperti Amoroso Luigi, Brigante Maurizio, Campanella Mario, Cerasoli Paolo, D'Angelo Benito, Di Liberato Lorenzo, De Nino Annaluisa, Di Loreto Ermanno, Tunno Marilena, Malandra Rosella, Stacchiotti Lorella, Maccarone Margherita, Perilli Lucia

17:30 Conclusione e Chiusura lavori

Amoroso Luigi,

Brigante Maurizio,

Bonomini Mario

Campanella Mario,

Cerasoli Paolo,

D’Angelo Benito,

De Nino Annaluisa,

Di Liberato Lorenzo,

Di Loreto Ermanno,

Maccarone Margherita,

Malandra Rosella,

Perilli Lucia

Stacchiotti Lorella,

Tunno Marilena

COMPILA IL FORM DI ISCRIZIONE PER PARTECIPARE ALL'EVENTO

Per informazioni contattare la Segreteria Organizzativa info@rivieracongressi.com

+ SEGRETERIE

SEGRETERIA SCIENTIFICA

Prof. Mario Bonomini

Clinica Nefrologica dell’Università

Ospedale S.S. Annunziata – CHIETI

E-mail: m.bonomini@nephro.unich.it

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

Riviera Congressi

Via Flaminia, 134/N – 47923 Rimini
Tel. 0541 1830493 – Fax. 0541 1795045

E-mail: info@rivieracongressi.com
www.rivieracongressi.com

Razionale Scientifico

L’iperparatiroidismo secondario rappresenta una complicanza di frequente riscontro nel paziente in trattamento emodialitico ed è caratterizzato da una complessa e multifattoriale fisiopatologia e da importanti e significative manifestazioni cliniche principalmente a carico dell’apparato scheletrico e di quello cardiovascolare. Le alterazioni biochimiche tipiche dell’iperparatiroidismo secondario sono associate ad anomalie istologiche a carico dell’osso, ad un aumentato rischio di fratture, a calcificazioni vascolari e ad una aumentata morbilità e mortalità.

 

Le attuali strategie terapeutiche fanno seguito ad un recente update delle linee guida KDIGO, orientato soprattutto al tipo di trattamento utile e vantaggioso al fine di raggiungere e mantenere adeguati livelli target di calcio, fosforo e PTH. In particolare viene suggerito: un corretto approccio nutrizionale mirato ad un adeguato controllo della fosforemia, un limitato uso dei chelanti del fosforo a base di calcio,  di evitare l’ipercalcemia, di  personalizzare il contenuto calcico nel bagno dialisi con concentrazioni tra 1.25 ed 1.5 mmol/l, di supplementare la vitamina D nativa in pazienti con bassi livelli circolanti di 25(OH)D,  di valutare in modo seriato nel tempo i livelli di calcemia, fosforemia  e PTH, di mantenere valori di PTH compresi tra le 2-9 volte il valore superiore del range di normalità, di ridurre i valori di PTH con l’utilizzo di calciomimetici, calcitriolo o analoghi della vitamina D in monoterapia o in combinazione senza indicare quale sia il trattamento di prima scelta. Di rilievo poi, la disponibilità di un nuovo calciomimetico endovena che, grazie ad un favorevole profilo di farmacocinetica e farmacodinamica, consente di ottenere livelli di PTH più adeguati, di migliorare la compliance terapeutica del paziente, di ridurre la quantità di farmaci da assumere a domicilio, di semplificare lo schema generale della terapia.

 

Obiettivi

Verificare l’approccio alla patologia in Regione, attraverso il confronto dei dati clinici e di laboratorio e focalizzando opportunamente le diverse esperienze dei singoli Centri Dialisi, le problematiche insorte, i risultati ottenuti, le terapie farmacologiche in uso, il razionale di trattamento, i protocolli adottati, il gradimento dei pazienti, le eventuali difficoltà incontrate. Uno scambio di idee, di risultati, uno sguardo d’insieme di quella che è la pratica clinica quotidiana nella gestione dell’iperparatiroidismo, una testimonianza proficua ed attendibile di real life.

+ PROGRAMMA
Modalità di Accesso al Webinar
14:30 - 15:00

14:30 Modalità di Accesso al Webinar

15:00Apertura lavori

EXPERT MEETING
15:00 - 17:30

15:00Introduzione e presentazione degli obiettivi del progetto
Mario Bonomini

15:10 Iperparatiroidismo Uremico: linee guida e nuove prospettive terapeutiche - Intervengono gli Esperti Amoroso Luigi, Brigante Maurizio, Campanella Mario, Cerasoli Paolo, D'Angelo Benito, Di Liberato Lorenzo, De Nino Annaluisa, Di Loreto Ermanno, Tunno Marilena, Malandra Rosella, Stacchiotti Lorella, Maccarone Margherita, Perilli Lucia

16:00 Calciomimetici approccio in Regione e raccolta feedback su esperienze di trattamento - Intervengono gli Esperti Amoroso Luigi, Brigante Maurizio, Campanella Mario, Cerasoli Paolo, D'Angelo Benito, Di Liberato Lorenzo, De Nino Annaluisa, Di Loreto Ermanno, Tunno Marilena, Malandra Rosella, Stacchiotti Lorella, Maccarone Margherita, Perilli Lucia

17:00 Take Home Message - Intervengono gli Esperti Amoroso Luigi, Brigante Maurizio, Campanella Mario, Cerasoli Paolo, D'Angelo Benito, Di Liberato Lorenzo, De Nino Annaluisa, Di Loreto Ermanno, Tunno Marilena, Malandra Rosella, Stacchiotti Lorella, Maccarone Margherita, Perilli Lucia

17:30 Conclusione e Chiusura lavori

+ FACULTY

Amoroso Luigi,

Brigante Maurizio,

Bonomini Mario

Campanella Mario,

Cerasoli Paolo,

D’Angelo Benito,

De Nino Annaluisa,

Di Liberato Lorenzo,

Di Loreto Ermanno,

Maccarone Margherita,

Malandra Rosella,

Perilli Lucia

Stacchiotti Lorella,

Tunno Marilena

+ DOWNLOAD
+ ISCRIZIONE

COMPILA IL FORM DI ISCRIZIONE PER PARTECIPARE ALL'EVENTO

Per informazioni contattare la Segreteria Organizzativa info@rivieracongressi.com

INFORMAZIONI GENERALI

ISCRIZIONE:

La partecipazione al Webinar è gratuita.

Per iscriversi è necessario contattare la Segreteria Organizzativa per verificare la disponibilità di posti.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE:

E’ possibile iscriversi  previa verifica della disponibilità dei posti mandando un’email a info@rivieracongressi.com.

ECM – Educazione Continua in Medicina

Evento NON accreditato ECM

DESTINATARI:

I destinatari dell’Expert Meeting sono medici chirurghi, specialisti nefrologi.

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE:

Al termine del Webinar sarà rilasciato un attestato di partecipazione a tutti gli iscritti.

Attenzione: non sarà possibile ritirare l’attestato al posto dei Colleghi.

VARIAZIONI:

La Segreteria Scientifica ed Organizzativa si riservano il diritto di apportare al programma della Tavola Rotonda tutte le variazioni necessarie per ragioni scientifiche e/o tecniche, compatibilmente con la vigente normativa ministeriale.

Modalità di Accesso al Webinar
14:30 - 15:00

14:30 Modalità di Accesso al Webinar

15:00Apertura lavori

EXPERT MEETING
15:00 - 17:30

15:00Introduzione e presentazione degli obiettivi del progetto
Mario Bonomini

15:10 Iperparatiroidismo Uremico: linee guida e nuove prospettive terapeutiche - Intervengono gli Esperti Amoroso Luigi, Brigante Maurizio, Campanella Mario, Cerasoli Paolo, D'Angelo Benito, Di Liberato Lorenzo, De Nino Annaluisa, Di Loreto Ermanno, Tunno Marilena, Malandra Rosella, Stacchiotti Lorella, Maccarone Margherita, Perilli Lucia

16:00 Calciomimetici approccio in Regione e raccolta feedback su esperienze di trattamento - Intervengono gli Esperti Amoroso Luigi, Brigante Maurizio, Campanella Mario, Cerasoli Paolo, D'Angelo Benito, Di Liberato Lorenzo, De Nino Annaluisa, Di Loreto Ermanno, Tunno Marilena, Malandra Rosella, Stacchiotti Lorella, Maccarone Margherita, Perilli Lucia

17:00 Take Home Message - Intervengono gli Esperti Amoroso Luigi, Brigante Maurizio, Campanella Mario, Cerasoli Paolo, D'Angelo Benito, Di Liberato Lorenzo, De Nino Annaluisa, Di Loreto Ermanno, Tunno Marilena, Malandra Rosella, Stacchiotti Lorella, Maccarone Margherita, Perilli Lucia

17:30 Conclusione e Chiusura lavori

Register Event Free


Dettagli Evento

WEBINAR
25 Febbraio 2021 15:00
25 Febbraio 2021 18:00

Sponsor