La Terapia Ormonale Adiuvante del Carcinoma Mammario e Prostatico e fragilità ossea correlata. Esperti a confronto – Francavilla al Mare (CH) 17/10/2019

TAVOLA ROTONDA - Esperti a confronto

La Terapia Ormonale Adiuvante del Carcinoma Mammario e Prostatico e fragilità ossea correlata

SEGRETERIA SCIENTIFICA

Dott. Marco Gabini

Azienda USL di Pescara

Ospedale di Pescara U.O.C. Reumatologia

E-mail: marco.gabini@ausl.pe.it

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

Riviera Congressi

Via Flaminia, 134/N – 47923 Rimini
Tel. 0541 1830493 – Fax. 0541 1795045

E-mail: info@rivieracongressi.com
www.rivieracongressi.com

Razionale Scientifico

L’osteoporosi non è un problema legato solo all’invecchiamento della popolazione ma sempre più spesso colpisce donne anche giovani. 250.000 donne italiane ogni anno iniziano la terapia ormonale adiuvante dopo aver subito un intervento per tumore al seno. Il trattamento con terapia ormonale adiuvante, negli ultimi anni ha assunto un ruolo centrale nella terapia del carcinoma mammario e della prostata. A fronte della inconfutabile azione nel prevenire le recidive neoplastiche, il trattamento adiuvante determina una marcata azione osteopenizzante. A tal proposito va ricordato che le donne che iniziano un trattamento ormonale adiuvante a seguito di neoplasia mammaria, il 60% sono già in osteopenia ed il 18% soffrono di osteoporosi. A ciò ne consegue le consegue un maggiore rischio di fratture da fragilità e, di conseguenza, aumenta il rischio di mortalità. Il fenomeno è prevenibile con farmaci che recentemente, a seguito della ultima rivisitazione della nota 79, sono a carico del sistema sanitario. Osteoporosi e fragilità ossea sono ancora poco trattate anche in via preventiva, soprattutto in questa tipologia di pazienti nonostante le raccomandazioni delle recenti Linee Guida Nazionali sia di AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica) che di SIOMMMS (Società Italiana dell’Osteoporosi, del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro). Quindi è importante una sensibilizzazione della classe medica che si trova a gestire le pazienti con carcinoma mammario e, analogamente gli uomini con carcinoma della prostata in trattamento ormonale adiuvante, della possibilità di prevenire le fratture da osteoporosi con farmaci efficaci. Pertanto il corso assume un ruolo basilare al fine di aggiornare la classe medica di diversa estrazione specialistica sulle ultime novità in tema di metabolismo minerale nei pazienti con carcinoma della prostata e della mammella.

Please choose event to display ticket

Elenco faculty a breve!

COMPILA IL FORM DI ISCRIZIONE PER PARTECIPARE ALL'EVENTO

Per informazioni contattare la Segreteria Organizzativa info@rivieracongressi.com

+ SEGRETERIE

SEGRETERIA SCIENTIFICA

Dott. Marco Gabini

Azienda USL di Pescara

Ospedale di Pescara U.O.C. Reumatologia

E-mail: marco.gabini@ausl.pe.it

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

Riviera Congressi

Via Flaminia, 134/N – 47923 Rimini
Tel. 0541 1830493 – Fax. 0541 1795045

E-mail: info@rivieracongressi.com
www.rivieracongressi.com

Razionale Scientifico

L’osteoporosi non è un problema legato solo all’invecchiamento della popolazione ma sempre più spesso colpisce donne anche giovani. 250.000 donne italiane ogni anno iniziano la terapia ormonale adiuvante dopo aver subito un intervento per tumore al seno. Il trattamento con terapia ormonale adiuvante, negli ultimi anni ha assunto un ruolo centrale nella terapia del carcinoma mammario e della prostata. A fronte della inconfutabile azione nel prevenire le recidive neoplastiche, il trattamento adiuvante determina una marcata azione osteopenizzante. A tal proposito va ricordato che le donne che iniziano un trattamento ormonale adiuvante a seguito di neoplasia mammaria, il 60% sono già in osteopenia ed il 18% soffrono di osteoporosi. A ciò ne consegue le consegue un maggiore rischio di fratture da fragilità e, di conseguenza, aumenta il rischio di mortalità. Il fenomeno è prevenibile con farmaci che recentemente, a seguito della ultima rivisitazione della nota 79, sono a carico del sistema sanitario. Osteoporosi e fragilità ossea sono ancora poco trattate anche in via preventiva, soprattutto in questa tipologia di pazienti nonostante le raccomandazioni delle recenti Linee Guida Nazionali sia di AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica) che di SIOMMMS (Società Italiana dell’Osteoporosi, del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro). Quindi è importante una sensibilizzazione della classe medica che si trova a gestire le pazienti con carcinoma mammario e, analogamente gli uomini con carcinoma della prostata in trattamento ormonale adiuvante, della possibilità di prevenire le fratture da osteoporosi con farmaci efficaci. Pertanto il corso assume un ruolo basilare al fine di aggiornare la classe medica di diversa estrazione specialistica sulle ultime novità in tema di metabolismo minerale nei pazienti con carcinoma della prostata e della mammella.

+ PROGRAMMA
Please choose event to display ticket
+ FACULTY

Elenco faculty a breve!

+ DOWNLOAD
+ ISCRIZIONE

COMPILA IL FORM DI ISCRIZIONE PER PARTECIPARE ALL'EVENTO

Per informazioni contattare la Segreteria Organizzativa info@rivieracongressi.com

INFORMAZIONI GENERALI

ISCRIZIONE:

La partecipazione alla Tavola Rotonda è gratuita.

Per iscriversi è necessario contattare la Segreteria Organizzativa per verificare la disponibilità di posti.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE:

 sarà possibile iscriversi  previa verifica della disponibilità dei posti mandando un’email a info@rivieracongressi.com.

ECM – Educazione Continua in Medicina

Evento NON accreditato ECM

DESTINATARI:

I destinatari della Tavola Rotonda sono medici chirurghi, specialisti in oncologia e reumatologia.

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE:

Al termine della Tavola Rotonda sarà rilasciato un attestato di partecipazione a tutti gli iscritti.

Attenzione: non sarà possibile ritirare l’attestato al posto dei Colleghi.

VARIAZIONI:

La Segreteria Scientifica ed Organizzativa si riservano il diritto di apportare al programma della Tavola Rotonda tutte le variazioni necessarie per ragioni scientifiche e/o tecniche, compatibilmente con la vigente normativa ministeriale.

I am text block. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

APERTURA EVENTO
8:30 - 9:00

8:30 Registrazione

9:00Apertura lavori

SESSIONE MATTUTINA
9: 45 - 13:00

Chairman: Roberto Ferrari, Roberta Poletti

9:45 MINDFULNESS: NON È QUELLO CHE PENSI - Fabio Giommi (Associazione Italiana Mindfulness e Scuola psicoterapia costruttivista NOUS, Milano)

10:15 COLTIVARE LA MINDFULNESS TRA I PROFESSIONISTI DELLA SALUTE: STUDI PILOTA - Roberto Ferrari (Associazione Asia Modena)

10:45 L’ESERCIZIO CONTEMPLATIVO NELL’ATTIVITÀ PROFETICO- IMMAGINALE DELLA MENTE Giuseppe Pagnoni (Università di Modena e Reggio Emilia)

11:15 Pausa

11:30 MINDFULNESS E DISTURBI PSICHIATRICI IN ADOLESCENZA: IDEE DI SALUTE E DI CURA A CONFRONTO Stefano Benzoni (Università degli Studi Milano-Bicocca)

12:00 GRATITUDINE: MINDFULNESS COME SUPPORTO ALLA EARLY PALLIATIVE CARE Stefano Poletti (Istituto Nazionale francese per la Salute e le Ricerca Medica)

12:30 IL PIENO, IL VUOTO, LA DIPENDENZA: IL VALORE DI UN INTERVENTO DI MINDFULNESS Paolo De' Lutti (IAssociazione HANDS Bolzano per alcoldipendenze)

SESSIONE POMERIDIANA
14:15 - 14:45

Chairman:: Roberto Ferrari, Roberta Poletti

14:15 INTIMITA' E RISPETTO NELLE CURE DI FINE VITA: IL DONO DELL'EQUANIMITA'. Roberto Mander (Associazione cure palliative Ryder Italia onlus)

14:45 MEDIAZIONE, COMPASSIONE E PERDONO. - Franco Bertossa (Associazione Asia Bologna)

TAVOLA ROTONDA
15:15 - 17:00

Moderatore: Giuseppe Pagnoni

16:30 Compilazione questionario ECM

17:00 Chiusura lavori

Register Event Free


Dettagli Evento

Sala Congressi
17 Ottobre 2019 14:00
17 Ottobre 2019 19:00

Sponsor